Scienzaonline - Ultimi Articoli

Identificato un nuovo test in grado di diagnosticare il cancro alla prostata con elevata accuratezza

Identificato un nuovo test in grado di diagnosticare il cancro alla prostata con elevata accuratezza

18 Ottobre 2019

Il test, messo a punto dalla collaborazione tra il Dipartimento...

Terremoti: dove e quando te lo dice il monitoraggio simultaneo GPS e della sismicità

Terremoti: dove e quando te lo dice il monitoraggio simultaneo GPS e della sismicità

17 Ottobre 2019

Uno studio internazionale cui ha partecipato il Dipartimento di Ingegneria...

Osteoartrosi: un chip “mima” la malattia per ideare farmaci efficaci

Osteoartrosi: un chip “mima” la malattia per ideare farmaci efficaci

14 Ottobre 2019

La ricerca, pubblicata su Nature Biomedical Engineering, è condotta dal...

I cetacei più antichi percepivano ancora gli odori

I cetacei più antichi percepivano ancora gli odori

14 Ottobre 2019

Lo rivela la TAC eseguita su un cranio fossile di...

Papiri carbonizzati tornano leggibili

Papiri carbonizzati tornano leggibili

11 Ottobre 2019

Un team internazionale di ricerca guidato dal Cnr-Iliesi, attraverso l’hyperspectral...

A tavola con l’Homo erectus: carne tagliata e preparata con mini-utensili di pietra

A tavola con l’Homo erectus: carne tagliata e preparata con mini-utensili di pietra

09 Ottobre 2019

Uno studio condotto dalla Sapienza, in collaborazione con l’Università di...

Meno piogge in pianura al Nord: l’inquinamento tra le cause

Meno piogge in pianura al Nord: l’inquinamento tra le cause

30 Settembre 2019

L’inquinamento può determinare dove e quanto pioverà: è questa la...

Mediterraneo: variabilità stagionali più marcate nel clima futuro

Mediterraneo: variabilità stagionali più marcate nel clima futuro

27 Settembre 2019

Un archivio naturale di 450 m di sedimenti sul fondo...

Articoli filtrati per data: Sabato, 18 Marzo 2017

Lo “Smartflower”, è un innovativo impianto fotovoltaico ideato e realizzato da Alexander Seatek. E’ una sorta di fiore meccanico “intelligente”, che si comporta proprio come un girasole: al tramonto o in condizioni di forte vento, per evitare danneggiamenti, i suoi petali restano in posizione di riposo, ma all’alba, si riaprono automaticamente, a ventaglio, e formano una corolla che segue i raggi del sole, li incamera e li trasforma in preziosa energia elettrica pulita. Anche in presenza di tempo nuvoloso, però, il “fiore” hi-tech è in grado di svolgere la sua funzione.

Pubblicato in Ambiente

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery