Il Nucleo della Terra, che temperatura ha?

Nicola Cosanni 31 Gen 2004
8853 volte

Due Scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory (University of California) USA, han potuto replicare le pressioni presenti all'interno della Terra vicino al nucleo, determinando il punto di fusione del ferro a tali condizioni.

Il ferro presente nel nucleo della Terra è sottoposto ad una enorme pressione e ad alte temperature. grazie a dati indiretti si ipotizza con buona probabilità che il nucleo interno della Terra sia solido, in una fase cristallina molto particolare.

 


Due scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory, grazie ad un nuovo strumento capace di generare altissime pressioni simili a quelle dell'interno della Terra, hanno potuto osservare a quali temperature e quali condizioni il ferro passasse dallo stato solido a quello liquido.

Sottoponendo un campione di ferro fino a pressioni di 400 GPa (58 milione PSI - la pressione all'interno del nucleo si stimi sia di 361 GPa) i fisici Jeffrey Nguyen e Neil Holmes hanno potuto misurare il punto di fusione del ferro.

Conoscendo il punto di fusione, si può risalire alla temperatura del nucleo della Terra. I dati raccolti hanno fatto notare che il ferro all'interno della Terra fonde ad una pressione di 225 GPa (o 32 milione libbre per pollice quadrato) a circa 5.100 gradi kelvins (8.720 gradi Fahrenheit).

Le misurazioni precedenti differivano di circa 2'000 gradi Kelvins e portavano il ferro ad avere completamente una struttura cristallina differente.

 

Link approfondimento:
sito Lawrence Livermore National Laboratory

Autore: Nicola Cosanni

 

Ultima modifica il Sabato, 11 Agosto 2012 16:45
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery