Ultimi Articoli

Pesticidi in alta quota, a rischio gli insetti dei ghiacciai alpini
15 Marzo 2019

Utilizzati in Pianura Padana e rinvenuti in alta quota alcuni...

Terremoti del centro Italia: dove è il volume fantasma?
15 Marzo 2019

Le immagini satellitari raccolte dal team di ricerca del Dipartimento...

Campi magnetici per le atrofie muscolari: la nuova metodologia rallenta il declino dei muscoli e ne migliora la funzionalità
15 Marzo 2019

Quattro dipartimenti della Sapienza hanno sperimentato per la prima volta...

11 Marzo 2019

DUE RICERCATRICI ISPRA STUDIANO CARBONIO E PLASTICHE IN AMBIENTI ESTREMI...

Scoperta la chiave che apre la “porta del ferro” delle cellule
11 Marzo 2019

Con la rivoluzionaria tecnica della microscopia elettronica criogenica, un gruppo...

L’Antico Egitto al di là dei faraoni: per la prima volta la storia sociale del popolo al centro della ricerca
04 Marzo 2019

Finanziato dal Miur il progetto ‘Pharaonic Rescission’ dell’Università di Pisa...

Nicotina, cavallo di Troia della cannabis
28 Febbraio 2019

Il rischio di dipendenza da altre droghe non è relativo...

Mani bioniche come vere, primato della ricerca italiana. Grillo: "Grande conquista"
22 Febbraio 2019

Il completo recupero delle sensazioni della mano dopo l'amputazione grazie...

Scienzaonline


In an article published recently in the American Journal of Physical Anthropology, researchers from the Paleophysiology and Ecology Group of the Centro Nacional de Investigación sobre la Evolución Humana (CENIEH) analyzed the influence of body proportions on the cost of locomotion by means of an experimental energetic study with 46 subjects of both sexes, whose results indicate that the walk of Pleistocene hominins was no less efficient energetically than that of current humans. The energy cost of locomotion is a question that has been widely studied and debated within Paleoanthropology because of its important implications. The researchers used the relationship between the width of the hip, the length of the femur and the body mass to model this cost in a large number of extinct hominins. Traditionally, it was thought that the leaner skeletons of modern humans reflected biomechanical advantages which made locomotion a more efficient activity. The slimmer pelvis of our species entails greater difficulty for childbirth, but it reduces the force the abductor muscles of the hip have to exert to maintain the stability of the pelvis while walking.

Pubblicato in Scienceonline

 

 

About 95 million years ago, a river turtle adapted to marine environments and made an extraordinary migration from the ancient continent of Gondwana, which grouped what is now Africa and South America, to Laurasia, the Northern continental mass of which Europe, Asia and North America were part. Its remains, found in the town of Algora in Guadalajara (Spain) and in Portugal, are the evidence of the first known dispersal event of a turtle from Gondwana. The researchers themselves call the turtle 'traveler', but the journey of Algorachelus peregrinus, as they have called it, did not start in Algora (Guadalajara-Spain), where it was recently discovered, but in Africa during the Upper Cretaceous.
 "It is not just any turtle, but, as the name suggests, it gives us the necessary clues to describe how a successful migration occurred about 95 million years ago; this journey would have drastic consequences," explains Adán Pérez -García, researcher in the Evolutionary Biology Group of the UNED, the National University of Distance Education (Spain), to Sinc.
 Millions of years ago, the distribution of the continents was not as we know it now. The rupture of Pangea -the supercontinent formed about 300 million years ago- gave rise to two large continental masses: Gondwana -in which the current Africa and South America, among other regions- joined together and Laurasia - which included North to Europe and North America, among others.

Pubblicato in Scienceonline

Medicina

Campi magnetici per le atrofie muscolari: la nuova metodologia rallenta il declino dei muscoli e ne migliora la funzionalità

Campi magnetici per le atrofie muscolari: la nuova metodologia rallenta il declino dei muscoli e ne migliora la funzionalità

15 Marzo 2019

Quattro dipartimenti della Sapienza hanno sperimentato per la prima volta...

Paleontologia

L’Antico Egitto al di là dei faraoni: per la prima volta la storia sociale del popolo al centro della ricerca

L’Antico Egitto al di là dei faraoni: per la prima volta la storia sociale del popolo al centro della ricerca

04 Marzo 2019

Finanziato dal Miur il progetto ‘Pharaonic Rescission’ dell’Università di Pisa Scrivere per la prima...

Geografia e Storia

Terremoti del centro Italia: dove è il volume fantasma?

Terremoti del centro Italia: dove è il volume fantasma?

15 Marzo 2019

Le immagini satellitari raccolte dal team di ricerca del Dipartimento di Scienze della Terra,...

Astronomia e Spazio

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

22 Febbraio 2019

Un team internazionale di ricercatori ha analizzato dati provenienti da 33...

Scienze Naturali e Ambiente

Pesticidi in alta quota, a rischio gli insetti dei ghiacciai alpini

Pesticidi in alta quota, a rischio gli insetti dei ghiacciai alpini

15 Marzo 2019

Utilizzati in Pianura Padana e rinvenuti in alta quota alcuni pesticidi...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery