Al via i test di ammissione per entrare nella Classe di CyberChallenge.IT, il primo programma italiano di addestramento introduttivo alla cybersecurity In evidenza

Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale - Gabriella Caramagni 03 Feb 2017
1815 volte

 

Oltre 700 sono i giovani registrati a CyberChallenge.IT, il programma del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity che si pone l’obiettivo di trovare il “talento cyber” tra gli studenti  italiani tra i 17 e i 23 anni.  Una cifra che ha superato ogni aspettativa per gli organizzatori del Centro di Cyber intelligence e information security della Sapienza (CIS-Sapienza).

Di questi 700 iscritti, i 250 che hanno superato un test on-line oggi, si contenderanno presso i laboratori di informatica della Sapienza di Roma, l’accesso al corso preparatorio alla CyberChallenge.IT.

I  migliori 25 talenti entreranno a far parte della  classe che li allenerà per la cyberchallenge finale in programma  il 29 maggio 2017.  Durante il periodo di formazione i ragazzi impareranno sul campo i meccanismi usati nei malware reali, scopriranno come trovare vulnerabilità in un software e le tecniche di difesa e di hacking etico più efficaci.L'obiettivo è formare nuove generazioni di innovatori nell’ambito della cybersecurity per colmare in parte il gap nazionale esistente di esperti in ambito industriale, governativo e di ricerca. Il cyberspace è ormai un elemento strategico di business e di difesa degli interessi nazionali come mostra l’attenzione crescente anche da parte dell’opinione pubblica verso gli attacchi informatici sempre più numerosi e devastanti. “Un successo inaspettato – dichiara Camil Demetrescu, coordinatore dell’iniziativa e docente di Ingegneria informatica alla Sapienza - che mostra come i nostri giovani sono molto sensibili al tema della sicurezza informatica e alla protezione del cyberspace nazionale. Questa prima edizione è per noi organizzatori un banco di prova dove capire le criticità che dovremo affrontare nelle prossime edizioni quando Cyberchallenge.IT verrà realizzata in diverse università italiane.”

CyberChallenge.IT è organizzato dal centro di ricerca di Cyber intelligence e information security di Sapienza con il patrocinio del Laboratorio nazionale di Cybersecurity del onsorzio interuniversitario nazionale informatica e vede la partecipazione di IBM Italia e CSCO Research come partner industriali.

“CyberChallenge.IT è un progetto di sistema paese che parte dalle università per aumentare la workforce nazionale in Cybersecurity - sottolinea Roberto Baldoni, direttore del Laboratorio Nazionale Cybersecurity del CINI e del Centro di ricerca di Cyber intelligence e information security di Sapienza - Cyberchallenge.IT è un programma di sensibilizzazione degli studenti delle scuole superiori verso il mondo della trasformazione digitale e, per gli studenti ai primissimi anni di università, un programma di orientamento verso le sfide della cybersecurity. Settori dove ognuno dei 700 ragazzi registrati alla cyberchallenge.IT potrà avere un’opportunità grandiosa di carriera professionale.”

 

http://www.uniroma1.it/sapienza

www.cyberchallenge.it.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery