Ultimi Articoli

Napoli per quattro giorni capitale mondiale dell'immunoterapia

Napoli per quattro giorni capitale mondiale dell'immunoterapia

01 Dicembre 2022

1 dicembre 2022 – I massimi esperti a livello internazionale...

Ischia, tragedia largamente annunciata

Ischia, tragedia largamente annunciata

01 Dicembre 2022

Si continua a costruire dove non si dovrebbe, si continua...

Oldest Pterodactylus fossil found in Germany

Oldest Pterodactylus fossil found in Germany

01 Dicembre 2022

Pterosaurs, the flying reptiles of the dinosaur era, originated in...

New Dinosaur Egg Species Helps Crack Mystery of Cretaceous Ecosystem in Japan

New Dinosaur Egg Species Helps Crack Mystery of Cretaceous Ecosystem in Japan

01 Dicembre 2022

 Early Cretaceous fossil eggshells from Gifu Prefecture, the oldest ever...

KOALA, SALVIAMO IL SIMBOLO DELLA FAUNA AUSTRALIANA

KOALA, SALVIAMO IL SIMBOLO DELLA FAUNA AUSTRALIANA

28 Novembre 2022

CONTINUA LA CAMPAGNA DEL WWF “A NATALE METTICI IL CUORE”...

Neuroscienze: prevedere azioni e reazioni, i due lati del cervello hanno capacità predittive diverse

Neuroscienze: prevedere azioni e reazioni, i due lati del cervello hanno capacità predittive diverse

28 Novembre 2022

Il nostro cervello, sulla base delle esperienze appena vissute, formula...

Alzheimer e Parkinson potrebbero avere un’origine comune

Alzheimer e Parkinson potrebbero avere un’origine comune

28 Novembre 2022

A portare a questa ipotesi, uno studio condotto da tre...

  • 1
  • 2
Mercoledì, 02 Novembre 2022

 

Messo a punto un nuovo processo per prevenire il deterioramento della pasta fresca, modificando i protocolli di confezionamento e aggiungendo probiotici antimicrobici all'impasto: in questo modo si prolunga di 30 giorni la vita sullo scaffale (shelf-life) della pasta fresca e si contribuisce a ridurre gli sprechi alimentari. Il nuovo metodo, illustrato sulla rivista Frontiers in Microbiology, è a cura di ricercatori dell’Istituto di biomembrane, bioenergetica e biotecnologie molecolari del Consiglio nazionale delle ricerche e del Dipartimento di bioscienze, biotecnologie e ambiente e del Dipartimento di scienze del Suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro insieme a Food Safety Lab s.r.l.

Pubblicato in Scienza generale



Un lavoro di ricerca pubblicato su Nature Catalysis indaga alcuni aspetti fondamentali di una tecnologia per immagazzinare in combustibili l’energia ricavata da fonti rinnovabili, permettendone lo stoccaggio e il successivo utilizzo: la prima applicazione riguarda l'uso dell’energia solare per produrre idrogeno dall'acqua. Lo studio è svolto dall’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche in collaborazione con il Fritz Haber Institute della Max Planck Society.

Le fonti rinnovabili come il solare non sono costanti nel tempo: serve una tecnologia per immagazzinare ciò che non si utilizza durante il giorno per poterlo avere a disposizione quando il sole non splende. Ma come si può usare un processo chimico come metodo di stoccaggio dell’energia?

E’ quanto indaga un lavoro di ricerca pubblicato su Nature Catalysis, svolto da ricercatori dell’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche di Trieste (Cnr-Iom) in collaborazione con i ricercatori del Fritz Haber Insitute della Max Planck Society di Berlino: in esso vengono indagati alcuni aspetti fondamentali di una tecnologia per immagazzinare in combustibili l’energia ricavata da fonti rinnovabili, permettendone lo stoccaggio e il successivo utilizzo. La prima applicazione riguarda l'uso dell’energia solare per produrre idrogeno dall'acqua.

La ricerca ha a che fare con lo studio dettagliato di alcune fasi del processo di elettrolisi fotocatalitica: si tratta di un processo elettrochimico nel il quale si usa la luce del sole per scindere l’acqua nei suoi costituenti: ossigeno e idrogeno.

Pubblicato in Tecnologia

Medicina

Napoli per quattro giorni capitale mondiale dell'immunoterapia

Napoli per quattro giorni capitale mondiale dell'immunoterapia

01 Dicembre 2022

1 dicembre 2022 – I massimi esperti a livello internazionale...

Paleontologia

Le scimmie gelada usano le pietre per “disegnare”

Le scimmie gelada usano le pietre per “disegnare”

24 Novembre 2022

Uno studio frutto della collaborazione tra gli etologi dell’Università di Pisa, Amsterdam, Kyoto e...

Geografia e Storia

Nuove scoperte degli archeologi della Statale di Milano nel Kurdistan iracheno

Nuove scoperte degli archeologi della Statale di Milano nel Kurdistan iracheno

14 Novembre 2022

Dalle ricerche nei siti di Helawa e Aliawa, nella piana di Erbil, importanti risultati...

Astronomia e Spazio

Scoperto un segnale gravitazionale anomalo generato dalla fusione "istantanea" di due buchi neri

Scoperto un segnale gravitazionale anomalo generato dalla fusione "istantanea" di due buchi neri

21 Novembre 2022

Il 21 maggio 2019 i due interferometri LIGO, negli USA, e...

Scienze Naturali e Ambiente

Ischia, tragedia largamente annunciata

Ischia, tragedia largamente annunciata

01 Dicembre 2022

Si continua a costruire dove non si dovrebbe, si continua a...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery