Treno verde 2015: quest’anno sale a bordo anche lo Spazio In evidenza

Quella del 2015 sarà un’edizione speciale per il Treno verde, storica campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato con lo scopo di portare il messaggio ambientalista in giro per l’Italia.
Innanzitutto, in vista di Expo e del messaggio “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, il Treno verde 2015 racconterà l’agricoltura e il settore alimentare italiano nel corso del suo viaggio di 15 tappe che è iniziato a Caltanissetta il 18 febbraio, per poi attraversare tutta l’Italia - Palermo, Bari, Pescara, Battipaglia, Napoli Centrale, Termoli, Latina, Perugia, Arezzo, Chiusi, Parma, Vicenza, Cuneo - e concludere il percorso l’11 aprile proprio a Milano, città dell’Expo.

Quest’anno, oltre a celebrare la nutrizione,  l’agricoltura, il saper fare, la bellezza, l’innovazione e la sostenibilità, un altro tema salirà a bordo: lo Spazio. Lungo i binari del Treno verde correranno infatti anche le immagini di COSMO-SkyMed, il sistema satellitare dell’Agenzia Spaziale Italiana.

L’obiettivo è mettere in evidenza quanto siano forti i legami tra i comportamenti umani e i mutamenti climatici: all’interno del treno sono stati allestiti pannelli informativi e iniziative di sensibilizzazione a stili di vita e di comportamento compatibili con il rispetto dell’ambiente. L’ASI ha patrocinato l’iniziativa con la presentazione di immagini satellitari che rilevano il distacco di grandi superfici di ghiaccio, a dimostrazione di quanto siano drammatici gli effetti dei cambiamenti climatici in atto.

 

Ultima modifica il Giovedì, 19 Febbraio 2015 15:11
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery