Scienzaonline - Ultimi Articoli

Danni alla tiroide provocati dal coronavirus, studio documenta il primo caso al mondo

Danni alla tiroide provocati dal coronavirus, studio documenta il primo caso al mondo

03 Giugno 2020

La ricerca degli endocrinologi dell’Università di Pisa dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana...

Un consorzio internazionale di laboratori di ricerca per combattere la pandemia

Un consorzio internazionale di laboratori di ricerca per combattere la pandemia

03 Giugno 2020

​​​​​​​Oltre 220 centri di ricerca nel mondo, di cui 15...

L'Italia si appresta a lanciare il nanosatellite ALPHA

L'Italia si appresta a lanciare il nanosatellite ALPHA

03 Giugno 2020

ARCA Dynamics A fine 2020, in occasione del primo lancio...

LA PRIMA DENUNCIA SULLA LANA D'ALPACA: GLI OPERAI LEGANO, DISTENDONO E TAGLIANO GLI ANIMALI, FACENDOLI VOMITARE

LA PRIMA DENUNCIA SULLA LANA D'ALPACA: GLI OPERAI LEGANO, DISTENDONO E TAGLIANO GLI ANIMALI, FACENDOLI VOMITARE

03 Giugno 2020

L'indagine sotto copertura di PETA Stati Uniti in Perù mostra...

Spliceosoma: come si propaga l'informazione giusta nelle cellule

Spliceosoma: come si propaga l'informazione giusta nelle cellule

01 Giugno 2020

Un nuovo studio dell’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale...

A Torino arriva l’Intelligenza Artificiale per combattere il Covid-19

A Torino arriva l’Intelligenza Artificiale per combattere il Covid-19

01 Giugno 2020

Una tecnica rivoluzionaria a disposizione dei radiologi di Città della...

Hi-tech ed economico, il nuovo materiale che “smaschera” le radiazioni

Hi-tech ed economico, il nuovo materiale che “smaschera” le radiazioni

01 Giugno 2020

Radiografie e tac più accurate e controlli ai confini nazionali...

La trasparenza delle acque di Venezia durante il lockdown

La trasparenza delle acque di Venezia durante il lockdown

01 Giugno 2020

Grapical abstract Un team di ricerca del Consiglio nazionale delle...

 

La Cina, che come sappiamo è afflitta da enormi problemi di inquinamento, dovuto anche alle sue numerose centrali a carbone, è però, altresì, a livello globale, il maggior investitore nel campo delle energie rinnovabili. Nel tentativo di limitare la produzione di energia da fonti inquinanti e di puntare sulle energie pulite, la Cina ha ora cancellato il piano che prevedeva la costruzione di 103 centrali elettriche a carbone, il che significa tagliare di netto 120 gigawatt di elettricità. Per capire ancora meglio di quali cifre stiamo parlando, basta sapere che negli Stati Uniti d’America la produzione di elettricità dal carbone si attesta intorno ai 305 gigawatt.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery