Ultimi Articoli

SCOPERTO UN RITRATTO DI PREGEVOLE FATTURA NASCOSTO SUL RETRO DI UN QUADRO DI ELICA BALLA DURANTE LA PREPARAZIONE DELLA MOSTRA “ELICA BALLA, L’ARTE IN TEMPO DI GUERRA”
17 Aprile 2019

SCOPERTO UN RITRATTO DI PREGEVOLE FATTURA NASCOSTO SUL RETRO DI...

Un ghiacciaio di plastica
16 Aprile 2019

Poliestere, poliammide, polietilene e polipropilene: ovvero plastica, ritrovata per la...

Nei denti dei mammiferi pleistocenici le tracce del clima del passato: le abitudini alimentari rivelano l’aumento della stagionalità dopo la glaciazione di 900.000 anni fa
09 Aprile 2019

Un team internazionale. coordinato dall'Institut Català de Paleontologia Miquel Crusafont...

Gli insetti parassitoidi, le sentinelle della qualità ambientale di Roma
09 Aprile 2019

La ricerca di un team del Dipartimento Biologia e biotecnologie...

Un nuovo approccio alla terapia genica per le malattie ‘genomiche’
05 Aprile 2019

Eliminare le numerose alterazioni genomiche attualmente incurabili trapiantando un intero...

Lo splicing alternativo che nutre il tumore
04 Aprile 2019

Scoperto un nuovo meccanismo che modifica i vasi tumorali e...

Il disorientamento come segno di decadimento cognitivo: il deficit di memoria spaziale è ora associato all’invecchiamento patologico
04 Aprile 2019

Un nuovo studio coordinato dai Dipartimenti di Psicologia e di...

Come crescono le piante? Scoperto il meccanismo che coordina lo sviluppo cellulare nei vegetali
29 Marzo 2019

I risultati, pubblicati sulla rivista Current Biology, hanno dimostrato come...

Scienzaonline

“La febbre Chikungunya è generalmente benigna e guarisce spontaneamente” dichiarano Massimo Andreoni e Massimo Galli, rispettivamente Past President e Vice Presidente SIMIT. Le malattie già segnalate alle Autorità sanitarie nel 2015 nel Libro Bianco delle Malattie Infettive.

 

La SIMIT precisa quali sono le cause e le possibili conseguenza in merito ai recenti casi emersi a Trento e ad Anzio (in provincia di Roma) rispettivamente di malaria e di Chikungunya.

La morte di una bimba avvenuta nei giorni scorsi per malaria da Plasmodium falciparum ha suscitato grande emozione e comportato richieste di informazioni a vari infettivologi di SIMIT. “La ricostruzione dell’accaduto potrà derivare solo dal completamento dalle indagini epidemiologiche e di laboratorio in corso” spiega il Prof. Massimo Andreoni, Direttore U.O.C. Malattie infettive, Università di Tor Vergata e Past President SIMIT . “L’eccezionalità del caso, la complessità della materia e la volontà di fare chiarezza ed evitare possibili equivoci nell’interpretazione di quanto riportato dai mezzi di comunicazione ci portano tuttavia a ritenere utile precisare quanto segue” aggiunge il Prof. Massimo Galli, vicepresidente SIMIT e Ordinario di malattie Infettive presso l’Università di Milano:

  1. La malaria può essere trasmessa solo da un vettore (una zanzara del genere Anopheles), come accade nella stragrande maggioranza dei casi, o per scambio di siringa volontario tra tossicodipendenti(circostanza che non si verifica in Italia da molto tempo), o per incidente in ospedale (trasfusione, trapianto d’organo o altro tipo di incidente che comporti l’inoculazione del sangue di un paziente malarico in un’altra persona). Cinque specie di plasmodi (sulle oltre cento note) sono in grado di causare malaria nell’uomo. Le specie di Anopheles sono circa 430, di cui 30-40 possono trasmettere malaria. Ciascuna di esse è adattata a una specie di plasmodio o a una sottopopolazione nell’ambito di ciascuna specie.

Pubblicato in Medicina

Medicina

Un nuovo approccio alla terapia genica per le malattie ‘genomiche’

Un nuovo approccio alla terapia genica per le malattie ‘genomiche’

05 Aprile 2019

Eliminare le numerose alterazioni genomiche attualmente incurabili trapiantando un intero...

Paleontologia

L’Antico Egitto al di là dei faraoni: per la prima volta la storia sociale del popolo al centro della ricerca

L’Antico Egitto al di là dei faraoni: per la prima volta la storia sociale del popolo al centro della ricerca

04 Marzo 2019

Finanziato dal Miur il progetto ‘Pharaonic Rescission’ dell’Università di Pisa Scrivere per la prima...

Geografia e Storia

Nei denti dei mammiferi pleistocenici le tracce del clima del passato: le abitudini alimentari rivelano l’aumento della stagionalità dopo la glaciazione di 900.000 anni fa

Nei denti dei mammiferi pleistocenici le tracce del clima del passato: le abitudini alimentari rivelano l’aumento della stagionalità dopo la glaciazione di 900.000 anni fa

09 Aprile 2019

Un team internazionale. coordinato dall'Institut Català de Paleontologia Miquel Crusafont (ICP) e dal Dipartimento...

Astronomia e Spazio

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

22 Febbraio 2019

Un team internazionale di ricercatori ha analizzato dati provenienti da 33...

Scienze Naturali e Ambiente

Un ghiacciaio di plastica

Un ghiacciaio di plastica

16 Aprile 2019

Poliestere, poliammide, polietilene e polipropilene: ovvero plastica, ritrovata per la prima...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery