Scienzaonline - Ultimi Articoli

Un nuovo tipo di mascherina FFP2 intelligente ed ecologico

Un nuovo tipo di mascherina FFP2 intelligente ed ecologico

29 Maggio 2024

Uno studio internazionale coordinato dalla Sapienza realizza un nuovo modello...

Coste toscane, studio sulla presenza di microplastiche nelle telline (specie Donax trunculus)

Coste toscane, studio sulla presenza di microplastiche nelle telline (specie Donax trunculus)

29 Maggio 2024

Il FishLab dell’Università di Pisa ha condotto uno studio sulla...

Le tartarughe marine mangiano pietre? Sì, e lo fanno dal Cretaceo

Le tartarughe marine mangiano pietre? Sì, e lo fanno dal Cretaceo

27 Maggio 2024

Uno studio di Unimore e Unipadova, pubblicato sulla rivista scientifica...

La diversità geologica della laguna veneziana minacciata dall'innalzamento del mare

La diversità geologica della laguna veneziana minacciata dall'innalzamento del mare

27 Maggio 2024

Modello concettuale dell'evoluzione delle morfologie lagunari utilizzato per l'analisi di...

I contenitori di plastica per alimenti riscaldati al microonde possono rilasciare microplastiche

I contenitori di plastica per alimenti riscaldati al microonde possono rilasciare microplastiche

24 Maggio 2024

Portarsi in ufficio il pranzo nella cosiddetta “schiscetta” e scaldarlo...

Tigre dai denti a sciabola e gatto: più simili di quanto si creda

Tigre dai denti a sciabola e gatto: più simili di quanto si creda

24 Maggio 2024

Uno studio, a cui ha preso parte la Sapienza, rivela...

L’ultimo leone delle caverne d’Europa

L’ultimo leone delle caverne d’Europa

23 Maggio 2024

Identificata l’immagine di un grande felino nella pietra rinvenuta a...

Il tessuto-non-tessuto per restaurare opere d’arte in modo sicuro, economico e sostenibile

Il tessuto-non-tessuto per restaurare opere d’arte in modo sicuro, economico e sostenibile

21 Maggio 2024

Brevettato dall’Università di Bologna, può essere utilizzato per rimuovere vernici...

 

A 30 anni dalle stragi di Sabra e Chatila la Casa della Memoria e della Storia di Roma, in collaborazione con Zétema Progetto Cultura e l'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune, propone una stimolante esposizione fotografica per ricordare uno dei più efferati crimini di guerra del conflitto mediorientale.

“Notte molto nera. Sabra e Chatila una memoria scomoda” è il titolo della mostra le cui immagini sono state scattate in Libano dalla fotografa ed antropologa Laura Cusano nel settembre del 2010 durante un viaggio al seguito del Comitato per non dimenticare Sabra e Chatila, istituito nel 2000 per volontà del giornalista Stefano Chiarini.

Era il 1982, precisamente tra il 16 e 18 settembre, quando le falangi cristiane del governo libanese attaccarono i campi profughi palestinesi di Chatila e Sabra alla periferia di Beirut, territori posti sotto il controllo dell'esercito israeliano, uccidendo circa 3500 individui compresi donne e bambini. Nonostante tale atto sia stato riconosciuto dalla comunità internazionale quale “crimine di guerra”, ad oggi i responsabili diretti e coloro che diedero l'ordine di esecuzione non sono stati ancora processati.

L'intento della mostra è quello di sottrarre tale massacro all'oblio, rendere omaggio alla vittime ed ai familiari sopravvissuti ed offrire uno spunto di riflessione sulle condizioni attuali dei profughi palestinesi in Medioriente.

 

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery