COSMO-SkyMed: i dati satellitari saranno a disposizione gratuitamente di PMI e comunità scientifica In evidenza

Quattro anni fa era stata realizzata un’analoga iniziativa riguardante la fornitura dei dati satellitari, ma era rivolta esclusivamente alla comunità scientifica. Questa volta, invece, con l’apertura al settore privato, c’è una fondamentale novità: anche piccole e medie imprese, start-up e spin-off nazionali rientrano tra i destinatari delle due ‘Open Call’, bandite dall’Agenzia Spaziale italiana per sviluppare applicazioni innovative di uso civile.

Qual è l’obiettivo dell’iniziativa?
In generale, migliorare la gestione del territorio e dei servizi al cittadino: entrambi i bandi vogliono favorire la crescita di competenze scientifiche e imprenditoriali nel settore dello sfruttamento del dato satellitare, puntando a risultati tangibili nel settore della gestione del territorio e dei servizi al cittadino.
I set completi di rilevazioni della costellazione satellitare saranno a disposizione per “promuovere lo sviluppo di nuovi algoritmi” e, allo stesso tempo, contribuire al “miglioramento di prodotti/servizi esistenti” nonché allo sviluppo di “applicazioni tecnologiche innovative”.

Cos’è COSMO-SkyMed?
COSMO-SkyMed si basa su una costellazione di quattro satelliti identici, dotati di radar ad apertura sintetica (SAR) che lavorano in banda X, in grado quindi di vedere attraverso le nuvole e in assenza di luce solare. Il sistema duale – civile e militare - è sviluppato dall’industria nazionale e gestito dall’Agenzia Spaziale Italiana in cooperazione con il Ministero della Difesa e il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Si tratta di un sistema con caratteristiche di flessibilità e di utilizzo uniche al mondo, con tempi di risposta rapidissimi e in grado di effettuare fino a 450 riprese al giorno della superficie terrestre, pari a 1.800 immagini radar, ogni 24 ore.

Come partecipare alle Open Call?

Le modalità sono contenute nelle pagine dedicate ai bandi sul sito dell’Agenzia Spaziale Italiana:
Per la sottoposizione delle proposte per via telematica è stata anche predisposta la piattaforma Archimede sulla quale sarà possibile registrarsi seguendo una semplice procedura identificativa.
L’ASI fornirà gratuitamente prodotti COSMO-SkyMed – distribuendoli elettronicamente tramite apposito sito ftp - limitatamente ad una quota prestabilita e chiaramente identificata - considerando le possibili limitazioni dovute al progetto MAP Italy, che prevede la mappatura interferometrica completa ogni 16 giorni sul territorio italiano in modalità Stripmap.

 

Ultima modifica il Martedì, 27 Giugno 2017 15:59
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery