ASI, ISPRA e Commissione Europea in visita al Centro spaziale di Matera In evidenza

È stata l’occasione per visitare il Centro di e-GEOS e il Centro di Geodesia Spaziale “Giuseppe Colombo”, ma anche una giornata dedicata a un importante incontro con i rappresentanti di Commissione Europea e ISPRA. “Questa visita – ha dichiarato il presidente dell’Agenzia Spaziale italiana, Roberto Battiston - è stata un'opportunità eccellente di verificare le grandi potenzialità delle facilites nel settore della Geodesia e dell'Osservazione della Terra anche nell'ottica della sua utilizzazione nel contesto del Collaborative Ground Segment nazionale del programma flagship Copernicus dell'Unione Europea e del programma italiano COSMO-SkyMed”.

Nel corso della mattinata, il CGS ha ospitato un vertice tra la delegazione ASI (il presidente Battiston, la responsabile dell'unità Osservazione della Terra, Laura Candela, e il capo dell'unità Linee strategiche e Relazioni con i Paesi Europei, Augusto Cramarossa), il presidente dell’ISPRA, Bernardo De Bernardinis, e il capo dell'unità Servizi Copernicus della Commissione Europea, Mauro Facchini.
Oggetto dell’incontro, i temi all’ordine del giorno a Bruxelles, in particolare il Core e il Collaborative Ground Segment e i nuovi lanciatori europei Ariane 6 e Vega C.

 

Successivamente, tutta la delegazione è stata guidata da Marcello Maranesi e Luigi Pasquali, amministratori delegati rispettivamente di e-GEOS e Telespazio, a visitare le facilities prima del Centro di Telespazio e poi del CGS.
Il presidente Battiston si è in particolare soffermato sul reparto di telerilevamento, con il nuovo centro elaborazione, e sul reparto di interpretazione dei dati, dove viene “aggiunto" il valore legato al processamento dei telerilevamenti.

Dopo un breve incontro con i dipendenti dell'ASI di Matera, in cui ha evidenziato l'altissimo livello di tecnologia e di competenza professionale, alla base dell’eccellenza del centro dedicato a Giuseppe Colombo, il presidente Battiston ha concluso la giornata visitando gli apparati di geodesia spaziale: il sistema di telemetria laser satellitare e lunare MLRO, il telescopio ottico e lo user ground segment di COSMO-SkyMed.

Ultima modifica il Martedì, 27 Giugno 2017 15:58
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery