Ultimi Articoli

Covid-19 vaccination: thrombosis can be prevented by prompt treatment

Covid-19 vaccination: thrombosis can be prevented by prompt treatment

17 Maggio 2021

A rare syndrome has been observed in people following vaccination...

Il WWF all'Eurovision con il dj Armin Van Buurem

Il WWF all'Eurovision con il dj Armin Van Buurem

17 Maggio 2021

 Cantanti e telespettatori di tutto il mondo sono invitati a...

Astrofisica: alla scoperta delle stelle “strane”

Astrofisica: alla scoperta delle stelle “strane”

14 Maggio 2021

Nella ricerca pubblicata su Physical Review Letters coinvolta anche l’Università...

BAMBINO GESU’: L’ALGORITMO MUSICALE CHE RIDUCE LO STRESS

BAMBINO GESU’: L’ALGORITMO MUSICALE CHE RIDUCE LO STRESS

14 Maggio 2021

È una tecnica riabilitativa sviluppata dai ricercatori dell’Ospedale Pediatrico della...

Greenpeace: In Lombardia 10 milioni di api non tornano all’alveare, una strage silenziosa

Greenpeace: In Lombardia 10 milioni di api non tornano all’alveare, una strage silenziosa

14 Maggio 2021

A una settimana dalla Giornata mondiale delle api del prossimo...

Un Guarneri in soffitta

Un Guarneri in soffitta

14 Maggio 2021

Le foto arrivate via WhatsApp. I riquadri bianchi indicano le...

Alle origini del buco nero supermassiccio della Via Lattea

Alle origini del buco nero supermassiccio della Via Lattea

14 Maggio 2021

Uno studio coordinato dal Dipartimento di Fisica della Sapienza fornisce...

  • 1
  • 2
Lunedì, 03 Maggio 2021


Analizzati con un nuovo metodo presso i laboratori INGV i sedimenti argillosi provenienti dal margine di subduzione neozelandese di Hikurangi, zona in passato luogo di tsunami e terremoti.

I materiali argillosi delle faglie presenti nelle zone di subduzione, cioè dove una placca tettonica scivola al di sotto di un’altra placca, trattengono al loro interno un “cuscinetto d’acqua” e ciò fa sì che essi favoriscano terremoti potenzialmente capaci a provocare tsunami. Questo è il risultato dello studio “Fluid pressurisation and earthquake propagation in the Hikurangi subduction zone”, condotto grazie alla collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, le Università di Pisa e Padova, e la University College London, su alcuni campioni provenienti dalla zona di Hikurangi in Nuova Zelanda. Il lavoro è stato pubblicato di ‘Nature Communications’.
“Nelle zone di subduzione” spiega Stefano Aretusini, ricercatore dell’INGV e primo autore dello studio, “lo scivolamento sismico che avviene a profondità crostali ridotte può portare alla generazione di tsunami e terremoti. A causa delle difficoltà sperimentali nel deformare i materiali presenti in queste aree, i processi fisici che riducono la resistenza della spinta cui è sottoposta la faglia sono poco conosciuti.

Pubblicato in Geologia


Quanta acqua serve per produrre i chicchi di caffè che finiscono in una sola tazzina? E per un piatto di pasta o una semplice mela? Oggi è possibile saperlo con un semplice click grazie al progetto del Politecnico di Torino “Water To Food”: un progetto di comunicazione di dati e informazioni sull’impatto che la produzione e il commercio internazionale di cibo hanno sulle risorse idriche mondiali e locali. Nato dal progetto di ricerca europeo Coping with WAter Scarcity In a globalized world, CWASI, coordinato da Francesco Laio docente presso il Dipartimento di Ingegneria per l’ambiente, il territorio e le infrastrutture del Politecnico, Water to Food nasce durante il lockdown da un’idea delle tre giovani ricercatrici Benedetta Falsetti, Carla Sciarra e Marta Tuninetti che nell’ultimo anno hanno lavorato al fianco di un team di esperti in comunicazione digitale.

Pubblicato in Ambiente

Medicina

BAMBINO GESU’: L’ALGORITMO MUSICALE CHE RIDUCE LO STRESS

BAMBINO GESU’: L’ALGORITMO MUSICALE CHE RIDUCE LO STRESS

14 Maggio 2021

È una tecnica riabilitativa sviluppata dai ricercatori dell’Ospedale Pediatrico della...

Paleontologia

Già nell’Età del Bronzo c’erano forti legami tra abitanti di Calabria e Sicilia

Già nell’Età del Bronzo c’erano forti legami tra abitanti di Calabria e Sicilia

12 Maggio 2021

Dall’analisi delle più antiche sequenze di DNA rinvenute in territorio calabro, risalenti ad oltre...

Geografia e Storia

Dai mari della Nuova Zelanda una importante scoperta sul rapporto tra materiali argillosi e terremoti

Dai mari della Nuova Zelanda una importante scoperta sul rapporto tra materiali argillosi e terremoti

03 Maggio 2021

Analizzati con un nuovo metodo presso i laboratori INGV i sedimenti argillosi provenienti dal...

Astronomia e Spazio

Astrofisica: alla scoperta delle stelle “strane”

Astrofisica: alla scoperta delle stelle “strane”

14 Maggio 2021

Nella ricerca pubblicata su Physical Review Letters coinvolta anche l’Università di...

Scienze Naturali e Ambiente

Il WWF all'Eurovision con il dj Armin Van Buurem

Il WWF all'Eurovision con il dj Armin Van Buurem

17 Maggio 2021

 Cantanti e telespettatori di tutto il mondo sono invitati a far...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery