Ultimi Articoli

Quando gli elefanti popolavano il Nord Europa
25 Maggio 2020

Il Dipartimento di Scienze dell’antichità della Sapienza ha partecipato al...

Covid - 19 : il punto sulle origini, le sue implicazioni genetiche e ambientali. La sfida dei nuovi vaccini
25 Maggio 2020

Combattere una pandemia come quella che stiamo vivendo richiede una...

Al via da lunedì 25 l’indagine di sieroprevalenza
25 Maggio 2020

Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce...

A natural amino acid could be a novel treatment for polyglutamine diseases
25 Maggio 2020

Researchers from Osaka University, National Center of Neurology and Psychiatry,...

Spray al pepe per conservare la carne e pellicole agli oli essenziali per frutta e verdura
25 Maggio 2020

Al via il progetto Fedkito coordinato dall’Università di Pisa per...

No evidence of benefit for chloroquine and hydroxychloroquine in COVID-19 patients, urgent randomised trials are needed
25 Maggio 2020

Study finds use of chloroquine or hydroxychloroquine is linked to...

Using wastewater to monitor COVID-19
25 Maggio 2020

Wastewater could be used as a surveillance tool to monitor...

Fears coronavirus lockdown will increase child poverty in UK as latest figures show rise of almost a fifth in the last four years
25 Maggio 2020

• Child poverty was rising rapidly before coronavirus hit family...

Venerdì, 31 Agosto 2018


Un nuovo studio, coordinato dalla Sapienza, ha individuato in topi sottoposti a stress emotivo prolungato l’attivazione di sequenze di Dna mobili in specifiche regioni del cervello. Questi elementi sono in grado di alterare le funzioni del genoma con possibili effetti nocivi sull’organismo. I risultati della ricerca sono pubblicati sulla rivista Stress, The International Journal on the Biology of Stress
Il lavoro coordinato da Lucia Piacentini e Arianna Rinaldi del Dipartimento di Biologia e biotecnologie Charles Darwin della Sapienza suggerisce una base genetica per i possibili danni alla salute dovuti a un forte stress emotivo. I ricercatori hanno osservato che nei topi, modello animale “vicino” all’uomo per molte caratteristiche molecolari, l’esposizione prolungata a condizioni di stress è in grado di indurre l’attivazione incontrollata di elementi genetici mobili (trasposoni) e dunque possibili gravi conseguenze per l’organismo. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Stress, The International Journal on the Biology of Stress.

Pubblicato in Medicina

Medicina

Covid - 19 : il punto sulle origini, le sue implicazioni genetiche e ambientali. La sfida dei nuovi vaccini

Covid - 19 : il punto sulle origini, le sue implicazioni genetiche e ambientali. La sfida dei nuovi vaccini

25 Maggio 2020

Combattere una pandemia come quella che stiamo vivendo richiede una...

Paleontologia

Quando gli elefanti popolavano il Nord Europa

Quando gli elefanti popolavano il Nord Europa

25 Maggio 2020

Il Dipartimento di Scienze dell’antichità della Sapienza ha partecipato al ritrovamento di uno scheletro...

Geografia e Storia

Tra pianure abissali e montagne sottomarine ecco l’origine dei terremoti silenti

Tra pianure abissali e montagne sottomarine ecco l’origine dei terremoti silenti

17 Aprile 2020

Pubblicati i primi risultati della spedizione oceanografica della nave Joides Resolution con a bordo...

Astronomia e Spazio

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

Fotografato il getto relativistico prodotto dalla sorgente GW170817

22 Febbraio 2019

Un team internazionale di ricercatori ha analizzato dati provenienti da 33...

Scienze Naturali e Ambiente

N. 92 della rivista Research*eu: Biodiversità: un nuovo accordo per la natura

N. 92 della rivista Research*eu: Biodiversità: un nuovo accordo per la natura

22 Maggio 2020

L’ultimo numero della rivista Research*eu è ora disponibile in formato PDF,...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery