Ultimi Articoli

Comportamenti pericolosi per la vita, più fragili i teenager non eterosessuali
12 Novembre 2018

Il rischio di suicidio e di comportamenti pericolosi per la...

Spiagge a rischio per l’aumento di CO2
09 Novembre 2018

Immagine del campionamento di sedimento nella prateria di Posidonia oceanica...

DNA e matematica: un nuovo studio fa luce sulle “strane simmetrie” del nostro genoma
07 Novembre 2018

Nonostante la sua scoperta risalga a ormai 65 anni fa...

Melanoma: identificate le micro-molecole prodotte dai tumori per resistere alle terapie
07 Novembre 2018

La Sapienza ha partecipato a un importante studio AIRC sull’identificazione...

Malattie autoimmuni e smog: scoperto un nuovo fattore di rischio per l’artrite reumatoide
05 Novembre 2018

Un nuovo studio, coordinato dal Dipartimento di Medicina interna e...

Stress idrico e termico minacciano il mais
05 Novembre 2018

Variazione delle perdite di resa dovute alla siccità in mais...

Fiducia a prima vista: ti guardo negli occhi e decido se fidarmi di te
31 Ottobre 2018

Quando incontriamo una persona per la prima volta è difficile...

Obesità infantile: gli amici possono aiutare a stare in forma
31 Ottobre 2018

Usare le leve sociali per spronare i bambini all’attività fisica....

 

A 30 anni dalle stragi di Sabra e Chatila la Casa della Memoria e della Storia di Roma, in collaborazione con Zétema Progetto Cultura e l'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune, propone una stimolante esposizione fotografica per ricordare uno dei più efferati crimini di guerra del conflitto mediorientale.

“Notte molto nera. Sabra e Chatila una memoria scomoda” è il titolo della mostra le cui immagini sono state scattate in Libano dalla fotografa ed antropologa Laura Cusano nel settembre del 2010 durante un viaggio al seguito del Comitato per non dimenticare Sabra e Chatila, istituito nel 2000 per volontà del giornalista Stefano Chiarini.

Era il 1982, precisamente tra il 16 e 18 settembre, quando le falangi cristiane del governo libanese attaccarono i campi profughi palestinesi di Chatila e Sabra alla periferia di Beirut, territori posti sotto il controllo dell'esercito israeliano, uccidendo circa 3500 individui compresi donne e bambini. Nonostante tale atto sia stato riconosciuto dalla comunità internazionale quale “crimine di guerra”, ad oggi i responsabili diretti e coloro che diedero l'ordine di esecuzione non sono stati ancora processati.

L'intento della mostra è quello di sottrarre tale massacro all'oblio, rendere omaggio alla vittime ed ai familiari sopravvissuti ed offrire uno spunto di riflessione sulle condizioni attuali dei profughi palestinesi in Medioriente.

 

Medicina

Comportamenti pericolosi per la vita, più fragili i teenager non eterosessuali

Comportamenti pericolosi per la vita, più fragili i teenager non eterosessuali

12 Novembre 2018

Il rischio di suicidio e di comportamenti pericolosi per la...

Paleontologia

MUNICH SHOW 2018 - MINERALIENTAGE MUNICH È ORA!

MUNICH SHOW 2018 - MINERALIENTAGE MUNICH È ORA!

26 Ottobre 2018

Questo fine settimana si apre il Munich Show (Mineralientage Munich) è l'evento più atteso...

Geografia e Storia

Una sorgente magmatica profonda sotto l’Appennino meridionale

Una sorgente magmatica profonda sotto l’Appennino meridionale

10 Gennaio 2018

I terremoti della sequenza sismica del Sannio-Matese del 2013-2014 rivelano la presenza di magma...

Astronomia e Spazio

Il RIENTRO DELLA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG-1: RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ FREQUENTI

Il RIENTRO DELLA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG-1: RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU’ FREQUENTI

26 Marzo 2018

Tiangong-1 è stata la prima stazione spaziale cinese, lanciata il 29...

Scienze Naturali e Ambiente

Spiagge a rischio per l’aumento di CO2

Spiagge a rischio per l’aumento di CO2

09 Novembre 2018

Immagine del campionamento di sedimento nella prateria di Posidonia oceanica Scienziati...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery