Ultimi Articoli

Covid-19, guariti ma ancora positivi al tampone a distanza di tempo dalla guarigione, sono quasi uno su 5

Covid-19, guariti ma ancora positivi al tampone a distanza di tempo dalla guarigione, sono quasi uno su 5

28 Ottobre 2020

Ricercatori della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e dell’Università...

Le tartarughe sono animali sociali: la scoperta utile per la loro sopravvivenza

Le tartarughe sono animali sociali: la scoperta utile per la loro sopravvivenza

28 Ottobre 2020

Anche le tartarughe sono in grado di formare gerarchie sociali...

Dal 23 ottobre ROMAISON 2020 Roma, una Maison straordinaria: archivi e produzioni dei laboratori di Costume

Dal 23 ottobre ROMAISON 2020 Roma, una Maison straordinaria: archivi e produzioni dei laboratori di Costume

28 Ottobre 2020

Roma entra nel racconto contemporaneo della Moda con il progetto...

Caccia, vittoria ambientalista anche in Sicilia

Caccia, vittoria ambientalista anche in Sicilia

28 Ottobre 2020

La Regione condannata a pagare 2.000 Euro di spese processuali...

Arriva lo zuccherometro

Arriva lo zuccherometro

27 Ottobre 2020

Durante le feste di Natale aumenta il consumo dolciumi quindi...

Focus trombosi: conoscerla e affrontarla. Il punto con l’angiologo.

Focus trombosi: conoscerla e affrontarla. Il punto con l’angiologo.

27 Ottobre 2020

La trombosi “è il capolinea di una patologia vascolare cronica...

Come lo smartphone può interferire nella relazione genitori-figli

Come lo smartphone può interferire nella relazione genitori-figli

27 Ottobre 2020

Prestare troppa attenzione al proprio smartphone in presenza dei figli...

NASA’s SOFIA Discovers Water on Sunlit Surface of Moon

NASA’s SOFIA Discovers Water on Sunlit Surface of Moon

27 Ottobre 2020

NASA’s Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (SOFIA) has confirmed, for...

Bandi Novembre 2

Roberto Bucci 19 Nov 2008
9312 volte
BANDI
1) Invito a presentare proposte nell'ambito del programma di lavoro «Persone» 2009 del VII programma quadro CE di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione
(2008/C 261/06)
Si avvertono gli interessati della pubblicazione di un invito a presentare proposte, nell'ambito del
programma di lavoro «Persone» 2009 del 7o programma quadro CE di azioni comunitarie di ricerca,
sviluppo tecnologico e dimostrazione (2007-2013).
Si sollecita la presentazione di proposte per il seguente invito. I termini ultimi per l'invio delle proposte e lo stanziamento di bilancio sono riportati nel testo del bando, che è pubblicato sul sito web CORDIS.
Programma specifico «Persone»: La notte dei ricercatori FP7-PEOPLE-2009-NIGHT
Questo invito a presentare proposte riguarda il programma di lavoro 2009 adottato dalla Commissione con decisione C(2008) 4483 della Commissione, del 22 agosto 2008.
Le informazioni sul bando ed il programma di lavoro nonché le indicazioni destinate ai proponenti sulle
modalità per la presentazione delle proposte sono disponibili sul sito web CORDIS: http://cordis.europa.eu/fp7/calls/
Documentazione e modulistica: http://cordis.europa.eu/fp7/dc/index.cfm?fuseaction=UserSite.FP7DetailsCallPage&call_id=157&act_code=PEOPLE&ID_ACTIVITY=12
2) Pubblicata la lista dei risultati preliminari del bando ERC Advanced Grants 2008 per il dominio "Life Sciences"
Nel sito del Consiglio Europeo delle Ricerche è stata pubblicata la lista dei risultati preliminari del bando ERC Advanced Grants 2008: dominio "Life Sciences".

I risultati per il Panel Interdisciplinare saranno resi pubblici nelle prossime settimane.
Per accedere alla lista: http://erc.europa.eu/pdf/AdG_ListLS_13Oct08.pdf
INFORMAZIONE
1) BrainNet Europe incentiva la ricerca sul tessuto cerebrale
Dal XIX secolo gli scienziati eseguono autopsie sul cervello umano per capire meglio la patogenesi dei disturbi del sistema nervoso centrale (CNS). Ma nonostante i progressi metodologici nel settore delle banche del cervello abbiano lasciato un segno nel mondo della ricerca, c'è ancora molto da fare.

Chiaramente, il problema maggiore è rappresentato dalla raccolta di cervello umano, e BrainNet Europe (Network of European Brain and Tissue Banks for Clinical and Basic Neuroscience - Network di banche europee di tessuto cerebrale per la neuroscienza clinica e di base) si propone di trovare la soluzione. Questa Rete di eccellenza, finanziata dall'UE nell'ambito del 6° PQ attraverso il programma Life Science con 7,74 Mio EUR, è un consorzio di banche del cervello attivo in tutta l'Europa.

Costituito da 18 banche del cervello a pieno titolo, una banca del cervello associata e il gruppo GABO:mi (project management e PR) BrainNet Europe si propone 6 obiettivi strategici, inclusa la promozione delle banche del cervello come risorse per la neuroscienza in europa, determinando i limiti dell'uso del tessuto cerebrale post-mortem per le tecniche molecolari avanzate e alimentando la collaborazione con i centri di neuroscienze nel mondo.

BrainNet Europe ritiene che una ricerca forte, che è lo scopo internazionale, sia direttamente collegata alla disponibilità di campioni di tessuto cerebrale di alta qualità, i quali siano clinicamente e neuropatologicamente convalidati secondo gli standard più alti. Altrettanto importante è la disponibilità di 'materiale di controllo normale', dicono i partner del progetto.

Partito nel 2001, BrainNet Europe è riuscito a riunire esperti di banche del cervello e istituti di spicco per fare della qualità delle banche del cervello europee un punto di riferimento, dichiarano i partner. Inoltre, le banche del cervello, i medici e i biologi molecolari di tutta l'Europa sono determinati a lavorare insieme per assicurare dei risultati positivi. I partner del progetto sostengono che la concentrazione delle conoscenze nella ricerca sul cervello è unica in Europa e sta indicando la via nella ricerca sul cervello, sia a livello regionale che internazionale.

BrainNet Europe è anche determinata ad alimentare il controllo della qualità, specialmente definendo dei 'gold standards' nella raccolta del tessuto cerebrale e nella diagnostica neuropatologica, come anche conducendo degli study interlaboratoriali per l'armonizzazione della diagnostica neuropatologica in tutta l'Europa.

In uno sviluppo correlato, BrainNet sta organizzando la seconda conferenza internzionale sulla Ricerca sul tessuto cerebrale umano, in programma dal 10 al 12 dicembre 2008 a Monaco, Germania.
Per maggiori informazioni sulla conferenza BraiNet: http://www.brainnet-europe.org/conference/
Ulteriori dettagli sul progetto: http://www.brainnet-europe.org/index.php
2) Lanciato il Consorzio internazionale del microbioma umano
Scienziati di tutto il mondo hanno annunciato la costituzione del Consorzio internazionale del microbioma umano (International Human Microbiome Consortium - IHMC). Questa nuova iniziativa riunisce i migliori cervelli e la ricerca più recente provenienti dai quattro angoli della terra con lo scopo di caratterizzare il ruolo del microbioma umano nello stato di salute e di malattia.

Il microbioma si riferisce ai genomi di tutti i microrganismi che vivono dentro o sul nostro corpo. Gli scienziati stimano che le cellule microbiche superino in numero le cellule umane con un rapporto di dieci a una. Nonostante la loro massiccia presenza, sono state poco studiate dai ricercatori, e di conseguenza, il loro impatto su sviluppo, fisiologia, immunità e alimentazione umana è pressoché sconosciuto. Ed è qui che entra in gioco l'importanza dell'IHMC. Attraverso questa nuova organizzazione, i risultati delle ricerche raccolti dagli ultimi progetti saranno messi a disposizione liberamente della comunità scientifica globale.

L'IHMC è l'ultimo esempio di una serie di iniziative volte alla condivisione dei dati. Lo scorso settembre i dirigenti dei National Institutes of Health (NIH) statunitensi e la Commissione europea hanno firmato un protocollo d'intesa in cui, entrambe le parti, convenivano di riunire i dati provenienti dal Progetto microbioma umano dei NIH e dal progetto dell'UE Metagenomica del tratto intestinale umano (METAHIT). Entrambi i progetti contribuiranno all'IHMC.

Secondo Peer Bork, coordinatore dell'unità di biologia strutturale e computazionale dell'EMBL, e responsabile della coordinazione e dell'analisi dei dati per il METAHIT: "Questa iniziativa globale ci permetterà di esplorare territori finora sconosciuti. I microbi influenzano la salute e le malattie umane e comprendere la loro interazione con i nostri corpi avrà un impatto ad ampio spettro su medicina, farmacologia, scienza dell'alimentazione e molte altre discipline."

L'iscrizione all'IHMC è aperta a tutti i ricercatori che condividono i principi del consorzio. E cioè l'impegno per una diffusione aperta, libera e veloce dei dati in conformità ai moduli per il consenso del donatore; standard qualitativi comuni per i dati; la condivisione di protocolli e documenti per il consenso informato; la condivisione di informazioni sui progressi di ogni progetto; ed una politica di pubblicazione comune.

"Siamo entusiasti di far parte di questo ambizioso impegno mondiale per capire il microbioma umano," ha detto il direttore dei NIH, Elias A Zerhouni. "Riuscire a capire la complessità del microbioma umano e come le comunità microbiche interagiscono con il genoma umano è un compito complesso che trarrà benefici dalla condivisione di informazioni tra i vari progetti e dal nostro impegno ad offrire una risorsa comune alla quale qualunque scienziato in tutto il mondo possa attingere."

Tutti i dati prodotti dai progetti dell'IHMC saranno quindi analizzati e messi a disposizione attraverso l'EMBL e il Centro analisi e coordinamento dei dati del progetto microbioma umano dei NIH. Si prevede inoltre di diffondere i dati anche attraverso altri database pubblici. Tra cui quelli ospitati dall'Istituto europeo di bioinformatica dell'EMBL e altri supportati dal Centro nazionale di informazione biotecnologica, parte della Biblioteca nazionale di medicina.

Tutte le attività dell'IHMC saranno guidate da un comitato direttivo composto da rappresentanti delle agenzie di finanziamento della ricerca di ogni paese, e da rappresentanti di ogni progetto scientifico.
Per ulteriori informazioni, visitare:

EMBL:
http://www.embl.org

EVENTI


1) Simposio sull'RNAi nella terapia umana, Lisbona, Portogallo – 9 novembre 2008
Il 9 novembre si terrà a Lisbona, in Portogallo, un simposio sull'interferenza degli acidi ribonucleici (RNAi) nella terapia umana, organizzato dal progetto di ricerca RIGHT ("RNA interference technology as human therapeutic tool"), finanziato dall'UE, e dalla Fondazione europea della scienza (ESF).

L'evento di un giorno intende fornire un panel di discussione sulle prospettive dell'RNAi nella terapia umana, con eminenti membri del gruppo ESF e rappresentanti chiave delle terapie del RIGHT.

Più dettagliatamente, verranno trattati i seguenti argomenti:
- la terapia RNAi contro il bersaglio mobile HIV-1;
- ottimizzazione della funzione dei piccoli RNA interferenti (siRNA), consegna in vivo e potenziale terapeutico attraverso modificazioni chimiche e formulazioni polimeriche;
- nuove formulazioni per consegna di siRNA mirati;
- sfide e opportunità nello sviluppo di prodotti terapeutici siRNA;
- approcci basati sull'interferenza RNA per la convalida dei target terapeutici per i disturbi neuropsichiatrici;
- convalida degli approcci con prodotti terapeutici siRNA in modelli animali di malattie infiammatorie croniche mediate dal fattore di necrosi tumorale/ricettore del fattore di necrosi tumorale (TNF/TNFR);
- l'interferenza RNA come modalità terapeutica alternativa nel trattamento dei tumori umani positivi alla chinasi del linfoma anaplastico (ALK) umana.
- geni di fusione;
- identificazione globale e inibizione terapeutico dei fattori delle cellule ospite essenziali per la moltiplicazione dell'influenza;
- ottimizzazione degli effettori RNAi per contrastare l'infezione da epatite B cronica.
Per ulteriori informazioni, visitare:
http://www.ip-right.org/Right/events/

2) Workshop sull'autonomia delle università e la globalizzazione delle carriere universitarie, Firenze, Italia – 11 novembre 2008
L'11 e 12 novembre si svolgerà a Firenze, in Italia, un workshop sull'autonomia delle università e la globalizzazione delle carriere universitarie.

Viene spesso discusso il fatto che per migliorare il funzionamento della ricerca e della didattica, si dovrebbe lasciare alle università una sufficiente autonomia istituzionale (inclusa l'autonomia finanziaria e gestionale, accademica e scientifica, organizzativa e di assunzione del personale) e che il mercato accademico dovrebbe essere libero e competitivo. Queste esigenze sollevano una serie di domande, come ad esempio:
- In che modo differiscono i sistemi educativi superiori considerando il livello di autonomia e competitività?
- Le differenze nell'autonomia si traducono in differenze nei risultati ottenuti?
- Quanto sono importanti le diverse forme di autonomia?
- Come dovrebbero essere determinati i contratti universitari delle università pubbliche?
- Quali università rappresentano esempi riusciti di "autonomia universitaria"?
- Come potrebbero essere responsabilizzate le "università pubbliche autonome"?
- Quali riforme politiche dovrebbero essere attuate per rendere le univeristà competitive sul mercato accademico globalizzato?
- Perché l'attuazione di alcune di queste politiche è così difficile?

Il workshop sarà incentrato su questi e altri argomenti correlati, con una particolare attenzione sul potenziale (e le limitazioni) dell'autonomia universitaria di rendere più libere e migliori le carriere universitarie in Europa, nel contesto di un mercato accademico sempre più globalizzato.
Per ulteriori informazioni e per l'iscrizione, contattare:
L'Istituto universitario europeo

3) Conferenza internazionale sulle malattie legate alla povertà, Bruxelles, Belgio – 13 novembre 2008
Il 13 e 14 novembre, a Bruxelles, in Belgio, la direzione generale della Ricerca della Commissione europea organizza una conferenza internazionale sulle malattie legate alla povertà (poverty-related diseases o PRD).

Lo scopo della conferenza, intitolata "Challenges for the future - research on HIV/AIDS, malaria e tuberculosis" ("Sfide per il futuro - ricerca su HIV/AIDS, malaria e tubercolosi"), è di aumentare l'impatto della ricerca finanziata dall'UE sul controllo delle PRD. Parteciperanno eminenti scienziati, manager della ricerca, responsabili delle decisioni, agenzie di finanziamento e rappresentanti di organizzazioni non governative internazionali (ONG), ci sarà anche una significativa presenza di paesi dove ci sono malattie endemiche affinchè possano essere discusse le strategie per il futuro della ricerca sulle malattie infettive legate alla povertà.

La conferenza comprenderà anche una riflessione sui risultati ottenuti nell'ambito del Sesto programma quadro (6°PQ) e prenderà in considerazione future linee di ricerca su HIV/AIDS, malaria e tubercolosi nell'ambito del Settimo programma quadro (7°PQ) e oltre.
Per ulteriori informazioni, visitare:
http://poverty-related-diseases.teamwork.fr/
4) Conferenza scientifica europea sull'epidemiologia delle malattie infettive applicata, Berlino, Germania – 19 novembre 2008
Dal 19 al 21 novembre si terrà a Berlino, in Germania, la seconda conferenza scientifica europea sull'epidemiologia delle malattie infettive applicata (ESCAIDE).

Una combinazione di sessioni plenarie e parallele affronteranno i seguenti temi:
- "Migrazione e malattie trasmissibili in Europa",
- "Bisogni particolari nella comunicazione: Come raggiungere chi è difficilmente raggiungibile?"
- "La diffusione delle infezioni trasmesse da vettori in Europa: Siamo preparati per affrontarla?"
- "Vaccini vecchi e nuovi, sfide vecchie e nuove",
- zoonosi,
- ceppi dell'influenza in evoluzione,
- sanità internazionale,
- HIV/MTS (malattie trasmesse sessualmente) comportamento a rischio,
- malattie respiratorie,
- malattie trasmesse da vettori,
- infezioni associate all'assistenza sanitaria,
- epidemiologia HIV/MTS,
- epidemie,
- metodi innovativi per l'indagine epidemiologica,
- AMR (resistenza agli antimicrobici),
- influenza: stagionale e pandemica,
- sanità ambientale e occupazionale,
- sorveglianza,
- malattie prevenibili con vaccino,
- malattie associate al cibo e all'acqua,
- contributo del modelling all'epidemiologia applicata,
- interventi e politiche,
- sorveglianza: metodi innovativi.
Per ulteriori informazioni, visitare:
http://www.escaide.eu/
5) Corso sulle allergie GA2LEN-EAACI, Londra, Regno Unito – 25 novembre 2008
GA2LEN, "Rete di eccellenza" (NoE) finanziata dall'UE, e l'Accademia europea per le allergie e l'immunologia clinica (EAACI) organizzano un corso introduttivo sull'epidemiologia delle allergie e delle malattie respiratorie dal 25 al 28 novembre a Londra, nel Regno Unito.

L'obiettivo è quello di fornire a medici e ricercatori di livello superiore e inferiore le capacità di capire e intraprendere la ricerca epidemiologica nel campo delle allergie e delle malattie respiratorie, e di fornire una formazione standardizzata nell'epidemiologia di base per progetti di ricerca integrati in tutta l'Europa.

Il corso comprenderà una combinazione di conferenze e lavoro di gruppo, fornite da esperti nel campo, con lo scopo di aiutare gli studenti ad applicare le informazioni fornite durante le lezioni, e di stabilire contatti con colleghi e tutor, che potranno risultare utili nel lavoro futuro. Gli argomenti che saranno trattati comprendono:
- progettazione di studi: indagini trasversali, sviluppo di questionari e campionamento, studi ecologici e di controllo, studi di tipo a coorte, randomised controlled trials (RCT), revisione sistematica e meta-analisi;
- aspetti pratici e questioni legate all'interpretazione;
- lezioni chiave sulla Hygiene Hypothesis, ambiente e asma, vitamina D, asma e allergia e l'epidemiologia genetica.
Per ulteriori informazioni, visitare:
http://www.ga2len.net
Ultima modifica il Mercoledì, 09 Settembre 2009 10:26
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Medicina

Covid-19, guariti ma ancora positivi al tampone a distanza di tempo dalla guarigione, sono quasi uno su 5

Covid-19, guariti ma ancora positivi al tampone a distanza di tempo dalla guarigione, sono quasi uno su 5

28 Ottobre 2020

Ricercatori della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e dell’Università...

Paleontologia

A Notarchirico in Basilicata rinvenuti i più antichi manufatti litici Acheuleani europei: la scoperta sposta l’origine della tecnica a 700mila anni fa

A Notarchirico in Basilicata rinvenuti i più antichi manufatti litici Acheuleani europei: la scoperta sposta l’origine della tecnica a 700mila anni fa

15 Settembre 2020

Un team internazionale di ricercatori, fra cui alcuni studiosi dei dipartimenti di Scienze della...

Geografia e Storia

Come le acque sotterranee dell’Appennino segnalano terremoti che si verificano dall’altra parte del mondo

Come le acque sotterranee dell’Appennino segnalano terremoti che si verificano dall’altra parte del mondo

21 Ottobre 2020

Un nuovo studio, frutto della collaborazione tra Sapienza, Ingv e Cnr, ha rilevato alcune...

Astronomia e Spazio

IL CUORE UMANO NELLO SPAZIO: COSA POSSIAMO IMPARARE DAI MODELLI MATEMATICI

IL CUORE UMANO NELLO SPAZIO: COSA POSSIAMO IMPARARE DAI MODELLI MATEMATICI

02 Ottobre 2020

Il volo spaziale umano affascina l'uomo da secoli, rappresentandone l’intrinseca necessità...

Scienze Naturali e Ambiente

Le tartarughe sono animali sociali: la scoperta utile per la loro sopravvivenza

Le tartarughe sono animali sociali: la scoperta utile per la loro sopravvivenza

28 Ottobre 2020

Anche le tartarughe sono in grado di formare gerarchie sociali ed...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery