Scienceonline - Last News

Neandertal and Denisovan blood groups deciphered

Neandertal and Denisovan blood groups deciphered

03 Agosto 2021

Blood group analyses for three Neandertals and one Denisovan by...

Sea levels influence eruptions on volcanic island

Sea levels influence eruptions on volcanic island

03 Agosto 2021

The rise and fall of sea levels influence the likelihood...

New software developed by Queen’s to capture worldwide cancer data is launched

02 Agosto 2021

CanStaging⁺, a user-friendly tool aimed at facilitating the recording of...

Covid-19 vaccination: thrombosis can be prevented by prompt treatment

Covid-19 vaccination: thrombosis can be prevented by prompt treatment

17 Maggio 2021

A rare syndrome has been observed in people following vaccination...

Bispecific IgG neutralizes SARS-CoV-2 variants and prevents escape in mice

Bispecific IgG neutralizes SARS-CoV-2 variants and prevents escape in mice

29 Aprile 2021

AbstractNeutralizing antibodies that target the receptor-binding domain (RBD) of the...

The mystery of a Picasso unveiled by scientists

The mystery of a Picasso unveiled by scientists

21 Aprile 2021

Pablo PicassoSeated ManBarcelona, June-November 1917Oil on canvas104 x 54 cmMuseu...

Water purification system engineered from wood, with help from a microwave oven

Water purification system engineered from wood, with help from a microwave oven

16 Aprile 2021

Before and after. On the left is an aqueous solution...

The Indonesian Lusi eruption – a significant source of greenhouse gases

The Indonesian Lusi eruption – a significant source of greenhouse gases

12 Aprile 2021

The main Lusi vent and its plume during regular geysering...

Sabato, 09 Maggio 2020

 


Sulla rivista scientifica Brain, uno studio realizzato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù in collaborazione col Policlinico Universitario di Messina e altri centri internazionali (Usa, Germania, Danimarca, Finlandia ed Egitto).


Identificato un nuovo gene la cui mutazione è responsabile di una malattia rara caratterizzata da un grave difetto del metabolismo. Lo studio multicentrico ha riguardato gli unici casi noti al mondo,
7 in tutto, ed è stato condotto dai ricercatori del laboratorio di genetica medica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù in collaborazione con il Policlinico Universitario di Messina e altri istituti in USA (Pennsylvania, Minnesota, California), Germania, Danimarca, Finlandia ed Egitto. Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista scientifica Brain una delle più importanti del settore.


La nuova patologia è dovuta alla mutazione del gene identificato come GALNT2 ed è quindi stata chiamata "GALNT2-congenital disorder of glycosylation (GALNT2-CDG)". Si tratta di una patologia congenita a trasmissione ereditaria “autosomica recessiva”. Vuol dire che entrambi i genitori sono portatori sani del gene mutato che per manifestarsi come patologia dev’essere presente in duplice copia nel bambino, cioè dev’essere trasmesso sia dalla mamma che dal papà. Come nel caso dell’albinismo, per esempio. A oggi sono noti solamente 7 casi in tutto il mondo, appartenenti a 4
distinte famiglie, in cui questa malattia sia stata documentata ed accertata. Nello specifico, i ricercatori dell’Ospedale hanno effettuato l’esame clinico e le indagini genetiche (analisi SNP-array e sequenziamento dell’esoma) su due pazienti inclusi nello studio, uno di essi, pur non manifestando i segni della malattia, è stato inserito nell’ambito della ricerca come controllo negativo, in quanto portatore di due varianti del gene GALNT2 ma che non alterano l’attività della proteina.

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery